MOUNTAIN BIKE nella Vallata dell'Amendolea

Descrizione

Scheda Tecnica

Comuni Attraversati: Roccaforte del Greco, Roghudi

Difficoltà: MC/BC (Difficoltà in salita MC: per ciclo escursionisti di media capacità tecnica; difficoltà in discesa BC: per ciclo escursionisti di buone capacità tecniche)

Lunghezza Percorso: 45 km circa

Dislivelli: 2.000 m in salita ed altrettanti in discesa

Quota Minima: 510 m

Quota Massima: 1.650 m

Località e Quote del Percorso: Diga del Menta (1.425 m) – Pesdavoli (1450 m) – Bivio Africo Vecchio (970 m) – Pedimpisu (1.000 m) – Rocca del Drago (900 m) – Ghorio di Roghudi (700 m) – Roghudi Vecchio (540 m) – Roccaforte del Greco (900 m) – Area Picnic Zumbello (1.330 m) – Diga del Menta (1425 m).

Tempi di Percorrenza: 5,30 ore circa

Acqua Potabile: Torrente Menta, Ponte Furria, Roghudi Vecchio, Roccaforte del Greco

Periodo: aprile – novembre

Segnaletica: Assente, eccetto per i 12 km di discesa fino al Bivio per Africo Vecchio, segnato in bianco-rosso in quanto parte del Percorso N. 102 Bova – Delianova.

Carte I.G.M: Scala 1:50.000 F° Motta San Giovanni

Ultima Verifica del Percorso: novembre 2015

Itinerario che consente di conoscere il tratto medio – alto della Vallata dell’Amendolea, dai fitti boschi aspromontani ai Borghi arroccati lungo la Fiumara.

Avvicinamento in Auto

Da Gambarie d’Aspromonte prendere la SS 183 in direzione Bagaladi, dopo 2 km girare a sinistra per Montalto-Polsi, dopo 5 km girare a destra per la Diga del Menta, dopo 7 km si raggiunge l’invaso della Diga.

Percorso

Si parte dalla Diga del Menta (1.425 m slm) e si percorre la stradina a valle della stessa, dopo 800 metri si attraversa il Torrente Menta e si pedala in salita per giungere, dopo circa 3,5 km, ad un Bivio (1.530 m slm).

Si va a destra e si scende per circa 12 km per arrivare dapprima al Bivio per il paese abbandonato di Africo Vecchio (proseguire a destra) e poi alla Località Pedimpisu, dove termina la pista a fondo naturale.

Al Bivio andare a destra sulla strada asfaltata e si giunge alla Rocca del Drago e alle Caldaie del Latte singolari formazioni rocciose che caratterizzano il territorio; si continua ancora in discesa per giungere al Ponte sul Torrente Furria.

Si pedala in salita per un chilometro giungendo ai piedi del paese di Ghorio di Roghudi. Si continua e dopo 1,5 km di discesa si incontra il Borgo abbandonato di Roghudi Vecchio.

Dal Borgo si prosegue, fiancheggiando la Fiumara Amendolea, sino al grande ponte che la attraversa e da dove inizia la ripida salita che passa per Ghorio di Roccaforte e arriva a Roccaforte del Greco. Da qui si parte per affrontare la dura salita in asfalto che conduce, dopo 8 km, all’Area pic-nic di Zumbello dove potrete vedere l’enorme Frana Colella. Da qui riprende il fondo naturale ed in circa 6 km di salita si riguadagna la strada asfaltata che a destra conduce alla Diga del Menta e a sinistra a Gambarie d’Aspromonte.

Fonte: Guida Naturalistica della Calabria Greca – Alfonso Picone – Rubbettino Editore – Collana Parco Culturale della Calabria Greca

Testo e foto di Pasquale La Cava.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Informazioni Utili

Itinerario fornito da: Associazione Aspromontebike Ciclotrekking Via degli Abeti, 1 Gambarie d’Aspromonte Tel. 0965743141 - Gruppo FB Aspromontebike Ciclotrekking.